Corso professionale di Interior Design

Non sai come diventare arredatore d’interni? Con questo corso professionale impari a progettare spazi abitativi, seguito da insegnanti altamente qualificati. Impara a conoscere gli stili, i materiali, le tendenze e lavora come professionista per studi tecnici e mobilifici

€ 3400 + iva

Informazioni corso

durata: 15 mesi
frequenza: serale o weekend
sedi: Vicenza e Bassano
insegnamento: individuale
posti: massimo 10
pagamento: rateale
prova: 2 lezioni gratis

Corso di Arredamento d’Interni – Interior Design

L’obiettivo principale del corso di Interior Design è insegnarti come arredare un’abitazione privata e come trovare le soluzioni più soddisfacenti per distribuire nell’appartamento oppure nella casa gli spazi e i mobili in modo funzionale ed esteticamente curato.
Vogliamo che tu acquisisca tutte le competenze tecniche e creative necessarie per diventare un Interior Designer. Questo anche se parti da zero.
Un progetto completo di arredo è il risultato di molte ore di studio e lavoro. Si tratta di trovare il giusto equilibrio tra ingombro dell’arredo e spazi d’uso; tra la funzionalità d’uso e lo stile richiesto dal cliente; tra prezzo e qualità dei materiali proposti: sfide che un arredatore professionista deve saper cogliere e vincere.

Prova gratis

nc_logo_100x100 una lezione di CAD 2-3D a Vicenza ogni lunedì, dalle 20 alle 23

nc_logo_100x100 una lezione di Interior a Vicenza o Bassano al martedì, dalle 20 alle 23

Iscriviti

L’iscrizione avviene sempre dopo aver effettuato due lezioni gratis di prova: quella del software CAD 2-3D e un’altra, facoltativa, assistendo ad una lezione di Interior Design. Le lezioni di prova sono sempre gratuite e senza impegno, perciò non esitare a prenotarle subito!

Sedi e frequenza

Sede di Vicenza
serale: ogni martedì sera, dalle 20 alle 23
weekend: un sabato + domenica dalle 9.30 alle 18 al mese

Sede di Bassano del Grappa
serale: il mercoledì sera, dalle 20 alle 23

Visite in azienda

Diverse aziende partner di Istituti Vicenza Formazione mettono a disposizione i loro spazi e il loro know-how per lezioni “sul campo” dove scoprire novità e aggiornamenti su nuovi materiali, tendenze stilistiche, rivestimenti, soluzioni progettuali ecc.

Fiere di settore

Visitare le fiere di settore è importante per mantenersi competitivi. Pertanto ogni anno organizziamo visite alle principali fiere del settore, coordinate dal docente che segnala le aziende da visitare, spiega come cogliere le novità del mercato e spesso illustra, negli stand più interessanti, caratteristiche e funzionalità di mobili e materiali esposti.

Titolo rilasciato

Al termine del corso, è previsto un esame finale per il rilascio del diploma professionale di Interior Design. Tale diploma di specializzazione non concorre a crediti universitari o a punteggi in concorsi pubblici.Per chi non è interessato o non è ammesso all’esame, c’è l’Attestato di Frequenza (con frequenza di almeno il 75% delle lezioni)

Vuoi prenotare le due lezioni open?

4 + 1 = ?

Programma didattico

Software CAD 2D

Programma didattico del Modulo CAD 2D

  • Interfaccia utente: per dialogare con il Cad e personalizzare le impostazioni secondo le esigenze dell’operatore.
  • Tasti funzione polare, osnap e opuntamento: aiuto indispensabile per disegnare in totale libertà e completezza poiché consentono di rilevare i punti di riferimento dei vari oggetti con precisione in modo facile e rapido.
  • Selezione oggetti e grip per la modifica veloce e semplificata.
  • Attivazione dei comandi: per avere a disposizione tutti gli strumenti strettamente necessari per lavorare secondo l’iter progettuale nelle varie fasi del progetto.
  • Comandi disegna: per disegnare entità grafiche (linee, cerchi, archi) che andranno a comporre il disegno e i vari oggetti d’arredo.
  • Comandi modifica: permettono la modifica delle varie entità del disegno secondo le necessità intrinseche nello sviluppo del progetto.
  • Comandi di visualizzazione: per poter muovere e muoversi all’interno del disegno visualizzando particolari e gestire modelli di grandi dimensioni.
  • Layer: consentono la sovrapposizione di vari lucidi per la selezione rapida e la visualizzazione differenziata secondo la natura dell’ entità(muri, finestre, mobili, tratteggi)
  • Blocchi: per consentire l’inserimento di mobili precedentemente disegnati o forniti dalle ditte costruttrici.
  • Stampa: fondamentale risulta l’applicazione della scala e la gestione dei layer nello spazio modello per ottenere da un unico modello una serie di elaborati.
  • Xrif: per consentire l’inserimento di disegni precedentemente costruiti per gestire gli i nsiemi d’unione.
  • Quote: personalizzazione degli stili e vuotatura del disegno
  • Gestione immagini: inserimento e utilizzo delle immagini per poter travasare i disegni tecnici cartacei nel sistema digitale quindi costruire elementi d’arredo presenti nel mercato
  • Design Center: modulo di ricerca e inserimento di vari oggetti che sostituisce e potenzia con una serie di funzioni l’inserimento dei blocchi.

CAD 3D e Rendering

CAD 3D
  • UCS: il sistema di disegno 3d e consente di realizzare mobili e ambienti tridimensionali.
  • Stili di visualizzazione: permette di vedere l’ oggetto disegnato in varie maniere.
  • Solidi: comandi di costruzione degli oggetti edili e d’ arredo.
  • Modifica solidi: consente di manipolare i vari oggetti secondo le più svariate forme senza crearne di nuove.
  • Orbita: per ruotare l’ intero disegno e vederlo in assonometria o prospettiva.
  • Viste: per memorizzare e richiamare velocemente le viste impostate e precedentemente memorizzate.
  • Superfici: costruzione, utilizzo e modifica.
  • Operazioni 3D:consente di specchiare, allineare, ruotare ed eseguire serie orizzontali e verticali.
  • Materiali: personalizzazione attraverso immagini digitali e applicazioni agli oggetti del progetto
Rendering
  • esecuzione e realizzazione di immagini d’ambiente (mobili e ambienti arredati) ad alta qualità con effetti foto realistici

Progettazione e arredamento d’interni

Disegno e tecniche di rappresentazione grafica

  • Il disegno geometrico
  • Scale di riduzione
  • Il rilievo degli spazi interni e sistemi di quotatura
  • Sistemi convenzionali di rappresentazione delle piante, infissi, sezioni, scale, pareti divisorie, muri portanti, ecc.
  • Assonometrie e prospettive intuitive
  • Tecniche di coloritura di un progetto
  • Normative per l’edilizia residenziale
  • Esercitazioni di rappresentazioni di ambienti con piante, prospettive, prospetti, sezioni, ecc.
  • Esercitazioni di lettura delle piante con percorsi, funzioni e caratteri distributivi degli spazi abitativi.

Metaprogetto e analisi dello spazio

  • Ambienti, funzioni e organizzazione dello spazi0
  • L’orientamento
  • L’organizzazione interna e i caratteri distributivi dello spazio
  • Spazio fisico e psicologico: caratteristiche e percezione
  • Piante degli ambienti con percorsi e coni visivi
  • Teoria del campo
  • Esempi corretti di organizzazione degli spazi distributivi e dei percorsi funzionali.
  • Esercitazioni con software CAD: riorganizzare ambienti, percorsi e funzioni degli spazi in ambienti da ristrutturare.

L’arredamento d’interni stanza per stanza: analisi dei singoli ambienti dell’abitazione

  • L’ingresso: funzione e ottimizzazione dello spazio con scelta dell’arredo fisso (armadi a muro) e mobile, caratteristiche della porta e portoncini d’entrata, illuminazione e finiture.
  • La cucina: analisi ed evoluzione storica, tipologie e aree di lavoro, ergonomia, caratteristiche degli elettrodomestici e spazi d’uso, caratteristiche dei materiali e illuminazione nei piani di lavoro, funzionalità delle zone lavoro e layout degli arredi e attrezzature, caratteristiche tra la cucina su misura e la produzione di serie, normative.
  • Il bagno: evoluzione storica, funzioni ed uso, normative e requisiti dimensionali, caratteristiche degli arredi ed attrezzature, spazi d’uso e aree di utilizzazione antistante i sanitari e gli arredi, caratteristiche degli impianti idrici ed elettrici, isolamenti acustici e idrici di pareti e pavimenti, ventilazione.
  • La zona soggiorno pranzo: evoluzione storica, tipologie organizzative e caratteri distributivi dello spazio (area conversazione,soggiorno, ricreativa, pranzo ecc.) l’arredo fisso e mobile, complementi d’arredo (caminetto, tendaggi, ecc.), pavimenti, finiture, infissi, illuminazione.
  • La camera da letto: evoluzione storica, funzioni ed uso, tipologie organizzative (matrimoniale, singola o doppia per bambini, ragazzi, per ospiti ecc,) mobili e spazi d’uso, l’arredo fisso (cabine armadio) e mobile, scelta dei pavimenti, rivestimenti e insonorizzazione.
  • Lo studio: tipologie organizzative e layout funzionali integrati all’abitazione, postazioni di lavoro (a scomparsa o tradizionali), arredo fisso (librerie, armadi a muro ecc,) e mobile.
  • Lavanderia, stireria e ripostiglio: caratteri distributivi, mobili e attrezzature, arredo fisso, impianti idrici ed elettrici, illuminazione e ventilazione.
  • Balconi e terrazzi: funzioni ed uso, relazione con gli ambienti in comunicazione, l’arredo fisso e mobile.
  • Esercitazioni: il docente di arredamento distribuisce ad ogni allievo, alla fine di ogni lezione, la pianta dell’ambiente analizzato e studiato. L’allievo, come esercitazione per casa, progetta col CAD due o più soluzioni di arredo in 3D con rendering per ogni tipologia di ambiente.

Domande frequenti

Parto da zero. Posso fare il corso?

Si. Il corso è pensato per chi vuole diventare arredatore d’interni proprio partendo da zero.

Posso pagare a rate?

Si, è possibile pagare rateizzando senza interessi nè spese aggiuntive. ll costo del corso è di € 4148 (€3400+iva), l’ammontare dell’acconto lo puoi decidere tu, e la somma che resta, divisa per 10, rappresenta l’ammontare della rata mensile. Ad esempio:
€468 + 10 rate mensili da €368 l’una, oppure
€748 + 10 rate mensili da €340 l’una, oppure
€1048 + 10 rate mensili da €310 l’una. Questo tipo di pagamenti li applichiamo sia a privati che ad aziende.

E se pago tutto subito? Mi fate uno sconto?

Certamente! Chi paga entro 30 giorni dalla data d’iscrizione, in un’unica volta, ha uno sconto di 208 euro. La retta sarà di € 3940, invece che €4148.

Posso fare le prove anche se non sono sicuro di iscrivermi?

Beh, ovviamente sì! Il senso della prova gratuita è proprio quello di capire se noi facciamo per te e se tu fai per noi. A volte, dopo le prove gli allievi capiscono che non questo non era il percorso didattico che cercavano, o preferiscono aspettare perchè capiscono quanto il percorso sia impegnativo. Comunque siamo sempre felici di poter dimostrarti quel che valiamo, qualsiasi sia poi la tua decisione finale 🙂

Cosa succede se strada facendo perdo una o più lezioni?

Non succede niente, a parte il fatto che il tuo percorso didattico durerà di più del previsto. Grazie infatti all’insegnamento individuale ogni allievo lavora a tu per tu con il docente, indipendentemente dal livello dei compagni. Questo significa che quanto torni riptendi con l’insegnante da dove eri rimasto.

Come funziona l’insegnamento individuale?

È il nostro fiore all’occhiello! È un metodo affinato in anni di esperienza: in pratica quando cominci il corso l’insegnante si siede a fianco a te e ti mostra i primi 3-4 step dell’esercizio che devi fare. Poi ti lascia a ripeterlo. Quando hai fatto, ti porta ancora un po’ più avanti, mostrandoti come fare e aspettando che tu ripeta. In questo modo tutto è molto pratico e naturale e tu impari secondo i tuoi ritmi, senza rallentare o essere rallentato da nessuno.

Che cosa impari

Che cosa impari
CAD 2-3DSili e FunzionalitàRendering
Rilievi architettoniciMetaprogettoMateriali e componenti
Percorsi e funzioniProgettazione d’interniTrend ricorsivi ed emergenti

Docenti del corso

Vittorino Casarotto

Vittorino Casarotto

Geometra
Giovanna Parolin

Giovanna Parolin

Architetto
Loris Rigon

Loris Rigon

Archietetto

ISTITUTI VICENZA - Centro Formazione Professionale per il Lavoro - Viale L. Da Vinci, 14 - 36100 VICENZA Tel. 0444 239481 - P.IVA. 01337880247 - Email: info@istitutivicenza.com - Privacy